Nerina Toci

Nerina Toci nasce a Tirana il 21 gennaio del 1988. 
Nel 2015 inizia a fotografare prediligendo il bianco e nero. Ha esposto in Italia, Albania, Cile e in Francia. Nel 2016 vince il premio “Guido Orlando - Premio fotografico Peppino Impastato.” Nel 2017 esce il suo primo libro “L’immagine è l’unico ricordo che ho”, edito da Navarra Editore, con la prefazione di Letizia Battaglia. 
Nel 2019 cura con Davide Di Maggio, la mostra “Il corpo è un livido”. Nel 2020 partecipa alla collettiva in Francia, “La Face Autre de l'Autre Face” al MUC, Musée Urbain Cabrol di Villefranche de Rouergue e alla Fondazione Mudima di Milano. Nello stesso anno esce il suo secondo libro "Un seme di collina" edito da Fondazione Mudima, con i testi di: Davide Di Maggio, Achille Bonito Oliva, Lorand Hegyi, Dominique Stella, Andrea Lissoni, Lisetta Carmi. 
Collabora con la rivista indipendente di poesia e di cultura NiedernGasse.

Biography:

Nerina Toci was born in Tirana on January 21, 1988.
In 2015 she began taking photographs with a preference for black and white. She has exhibited in Italy, Albania, Chile and France. In 2016 she won the "Guido Orlando-Peppino Impastato Photographic Award." In 2017, her first book "The image is the only memory I have", published by Navarra Editore, with a preface by Letizia Battaglia, was released.
In 2019 she curates with Davide Di Maggio the exhibition “The body is a bruise” at Palazzo Ducale in Massa, Italy. 
In 2020 she participates in the collective exhibition in France, “La Face Autre de l'Autre Face” at the MUC, Musée Urbain Cabrol in Villefranche de Rouergue and at the Mudima Foundation in Milan. In the same year her second book "A seed of the hill" has been published by the Mudima Foundation, with the texts of: Davide Di Maggio, Achille Bonito Oliva, Lorand Hegyi, Dominique Stella, Andrea Lissoni, Lisetta Carmi.
She collaborates with the independent poetry and culture magazine NiedernGasse.